La Procura della Repubblica presenta il conto per gli otto imputati dell’unico dibattimento pubblico aperto a Venezia per lo scandalo Mose scoppiato tre anni fa. Decine di altri imputati hanno finora patteggiato e risarcito i danni, ma otto di loro avevano preferito accettare il verdetto dei giudici. E così, quattordici mesi e mezzo dopo la prima udienza, che risale all’aprile 2016, i pubblici ministeri Stefano Ancilotto e Stefano Buccini hanno formulato le richieste di pena. A conclusione d ...